Cos'è lo Yoga?

Lo yoga non è solo una disciplina millenaria. Dal mio punto di vista YOGA è tutto ciò che ci circonda, è il modo in cui noi approcciamo al mondo, è la visione della vita che ci accompagna giorno dopo giorno.

Le persone pensano che fare yoga sia imparare le Asana e forse un po' di respirazione. Per altri, invece, è solo meditazione. Pensano che chi fa Yoga stia ore e ore seduto a contemplare il nulla. Ma lo Yoga è molto di più, e non solo perché Patanjali ha scritto gli Yoga Sutra, descrivendo tutti i passi per poter "ascendere", ma perché per incarnare il vero spirito dello Yoga dobbiamo rapportarlo ad ogni aspetto della nostra vita.

Uno dei primi passi che si compiono per avvicinarsi a questa disciplina sono le Asana. Le Asana non sono nient'altro che numerose posizioni (si dice che in totale siano circa 84.000) che portano il corpo a rimanere in forma. Ad oggi le più famose sono circa un centinaio ed ognuna di esse ha un preciso scopo sia fisico che spirituale. Su questo punto vorrei soffermarmi un pochino, perché sento spesso dire che "lo yoga è adatto a tutti", ma nella realtà non è così.

Le varie posizioni sono state studiate per apportare benefici completi nel momento in cui si padroneggiano correttamente, altrimenti (come un qualsiasi esercizio fisico) possono diventare pericolose. Inarcare la colonna vertebrale più del necessario, senza una preparazione corretta, può causare danni permanenti.

Anche chiedere a dei principianti di praticare e contemporaneamente respirare nel modo corretto e meditare non apporta nessun beneficio. Nel momento in cui stiamo imparando qualcosa di nuovo (qualsiasi cosa), la nostra mente deve usare il doppio delle energie necessarie per assimilare i concetti importanti. Chiederle di fare 3 cose contemporaneamente significa impararne 3 male.

Ai miei studenti consiglio sempre di imparare prima come si entra e si esce dalle Asana nel modo corretto, successivamente ci si concentra sulla respirazione e poi, ma solo alla fine, si aggiunge la meditazione. Inoltre, è importante capire se sia possibile fare Yoga. Perché alcuni problemi fisici possono essere limitanti e, prima di approcciare allo Yoga, sarebbe meglio focalizzarsi sulla Ginnastica Posturale.

Dopo aver imparato ad eseguire le Asana, a respirare e a capire come si possa meditare nel movimento, per essere dei veri Yogi, bisogna portare lo Yoga nel Mondo. Il modo in cui mangiamo, come ci vestiamo, come ci fa sentire la persona che guardiamo allo specchio tutte le mattine, come ci rapportiamo alla vita, ai sentimenti e alle avversità, farà di noi la differenza tra dei praticanti di Yoga e delle persone che fanno esercizio fisico respirando in modo strano.

In primis, dobbiamo portare lo Yoga dentro di noi, per crescere e per migliorarci. Successivamente saremo in grado di aiutare il prossimo senza fare nessuno sforzo. Portare lo Yoga in noi è un passo molto lungo e difficile. Significa fare pace con i nostri mostri interiori, accettare i nostri limiti, accettare la nostra missione nel mondo. Capire chi siamo e dove stiamo andando, capire ogni nostro meccanismo mentale e abbatterlo, confinarlo ad un atteggiamento del passato.

È un continuo viaggio all'interno di noi stessi, una continua scoperta di limiti e una continua ricerca del modo in cui superarli. È sapere che non siamo soli, che siamo un puntino nell'Universo, che abbiamo sempre una scelta e, spesso, quella da prendere è quella che più ci spaventa.


#Yoga #Benessere #VisioneYoga #Meditazione #Asana #Patanjali

0 visualizzazioni

STAY UP TO DATE

Iscriviti alla mailing list per rimanere aggiornato sugli eventi futuri

Sara Mazza

via Cibrario 28bis

10144 Torino

​​

p.iva 11346330019

c.f. MZZSRA79L67F205M

VISIONE YOGA @2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • Pinterest - Bianco Circle
  • White YouTube Icon