top of page

Meditazione a passeggio con il cane

Spesso mi sento chiedere quale sia il momento della giornata più indicato fare meditazione.


La risposta è varia e dipende da persona a persona. Il tempo giusto per meditare non esiste, ma è anche vero che se siete all'inizio la mattina sicuramente avrete la mente più sgombra. Con la pratica inizierete a vedere che vi piacerà meditare in qualsiasi momento del giorno, anche in movimento, mentre state lavorando o mentre state preparando la cena.


Personalmente amo meditare quando sono in passeggiata con Elsa, la mia maremmana-abruzzese. La mattina usciamo per la nostra prima passeggiata alle 7.30 e sarà che in giro non c'è nessuno, sarà che rientro in quella categoria di persone che non ama molto parlare appena sveglia, il fatto di prendermi 15 minuti tutti per me, mentre cammino, in totale solitudine, mi concilia la meditazione.



Credo che anche Elsa apprezzi molto, perché entriamo entrambe in una sorta di "zen mentale", dove ognuna pensa ai fatti suoi.


Altro momento ZEN, per entrambe, è la passeggiata della sera. Intorno alle 21.30 ci prendiamo anche un'ora per camminare in solitudine e chiudere la giornata. Spesso accompagno le nostre passeggiate all'ascolto di un buon podcast. Può essere qualsiasi cosa, da meditazioni guidate a lezioni in inglese o lezioni di Alessandro Barbero (che io adoro).


la cosa importante, quando ci si avvicina alla meditazione, è che bisogna lasciare fuori le barriere. Dobbiamo imparare ad ascoltare ciò che abbiamo dentro e che vuole uscire fuori, "sentire" le vibrazioni che ci accompagnano, ma soprattutto dobbiamo dedicare del tempo SOLO a noi stessi.


Da qui parte la meditazione.

16 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page